DALLA FOTO AL DIPINTO E COMPOSITING

Di solito pensiamo alle foto come un prodotto finito, la fine di un processo a volte breve, altre lungo e frutto di studio e di preparazione. Dopo lo scatto, rimane l’editing, e la nostra foto e’ pronta per la pubblicazione.

In altre circostanze la foto e’ solo il punto di partenza, per esempio nel caso di una composizione (compositing), o un riferimento per un disegno, e questa differenza diventa ancora piu’ sottile nel caso di un’illustrazione in digitale (digital painting), in cui spesso si usano tecniche miste di compositing e disegno.

E’ sicuramente una grande sfida per chiunque abbia dentro di se’ un perennemente irrequieto sentimento artistico e vale la pena mettere in discussione noi stessi per arrivare a qualcosa che puo’ in alcuni casi superare la nostra fantasia.

Per chi ama dipingere e disegnare, questa pratica si avvicina alla normalita’, per chi invece lavora con Photoshop il passaggio non e’ sempre cosi’ lineare.

Il Compositing, infatti, va al di la’ del semplice ritocc

o fotografico e in generale racconta una storia fatta di tante foto che combinate insieme ne formano una sola, per raccontare una storia che non sarebbe possibile con una normale foto.

Di seguito ripropongo alcune vecchie foto e come sono diventate quadri, e lavori in Photoshop prima e dopo, perche’ possano servire da ispirazione, per continuare sempre a mettere in discussione noi stessi e arrivare a risultati creativi originali.

Lascia un commento